Contattaci

UN INVESTIMENTO FACILEDIVERSIFICAZIONE DEGLI INVESTIMENTI

In un momento in cui l’economia Italiana ed Europea sono soggette a forti fibrillazioni e a pesanti incertezze, diventa fondamentale preservare i propri risparmi attraverso una diversificazione di investimento.
In passato questa diversificazione ha spesso riguardato solo la scelta del tipo di bene su cui investire (immobili, titoli di stato, azioni, obbligazioni etc.). Ma oggi, grazie ad un mercato globale sempre più ampio, possiamo diversificare i nostri investimenti utilizzando anche valute differenti.
Da sempre il mattone ha costituito la base di minor rischio e buon risultato per l’investitore oculato. E il Dollaro USA rappresenta la diversificazione valutaria più diffusa fra gli investitori attenti.
La nostra proposta di diversificazione a basso rischio, buon rendimento e differente valuta dall’Euro è l’acquisto di un Immobile negli Stati Uniti.

INVESTIRE IN FLORIDA CONVIENE

Gli Stati Uniti hanno una legislazione che tutela fortemente la proprietà. Lo Stato della Florida, dal canto suo, offre un sistema fiscale particolarmente favorevole, non imponendo tasse statali sulle persone fisiche.

Il cambio col Dollaro è ancora favorevole all’Euro.

Tutte le operazioni necessarie all’acquisto possono essere compiute dall’Italia.

In Florida tutti gli appartamenti sono venduti già provvisti di cucina e bagni arredati, aria condizionata e closet (armadio a muro o cabina armadio). La Città controlla assiduamente che le ristrutturazioni e le nuove costruzioni siano realizzate seguendo rigorosi codici di sicurezza e di robustezza.

LA SCELTA DELL’APPARTAMENTO

Piccolo o grande condominio? Villetta o Dimora di lusso? Moderno o Art Deco? Sul Mare o in Città? Grazie al team di consulenti esperti, EastCoast Immobiliare può assistere al meglio i propri clienti e investitori per un investimento su misura. Selezioniamo esclusivamente immobili dei quali conosciamo la storia e nei quali la combinazione di qualità, prezzo e rendimento sia al livello migliore.

IL DATABASE DI TUTTI GLI IMMOBILI DISPONIBILI

Diversamente che in Italia, qui non è necessario rivolgersi a decine di agenzie immobiliari per visionare diversi appartamenti. Infatti tutte le proprietà in vendita nel sud della Florida sono contenute in un unico database al quale il team di EastCoast Immobiliare può accedere. In poche parole, con EastCoast Immobiliare hai a disposizione per la scelta tutti gli immobili disponibili sul mercato.

COME SI EFFETTUA IL PAGAMENTO DI UN IMMOBILE

Per effettuare un investimento immobiliare negli Stati Uniti, occorre trasferire il denaro per l’acquisto direttamente al Closing Agent, che ha prerogative e funzioni analoghe ad un notaio in Italia. L’immobile può essere intestato ad una persona fisica o ad una Società, da valutare con il nostro team di consulenti in base alle situazioni personali dell’acquirente. Acquistare un immobile in USA è semplice con EastCoast Immobiliare: tutte le operazioni necessarie all’acquisto possono essere tranquillamente svolte dall’Italia.

ATTO PRELIMINARE E CONTRATTO D’ACQUISTO (Sale and Purchase Agreement)

Una volta individuato l’immobile, le due parti sottoscrivono un compromesso di acquisto (Sale and Purchase Agreement), che identifica il bene e riporta le condizioni di acquisto e di pagamento. Si procede poi al versamento di un acconto del 10% (20% nel caso di acquisti “sulla carta”) nel conto di garanzia (escrow account) del Closing Agent. Il saldo verrà effettuato al rogito (Closing). Per firmare un contratto di acquisto, non occorre essere negli Stati Uniti: lo si può fare ricevendo e rispedendo i documenti per email o via fax.

ROGITO (Closing)

Il Closing Agent riceve sul conto di garanzia (escrow account) il denaro per pagare il venditore e versare le tasse legate all’acquisto. I costi del rogito sono inferiori a quelli Italiani: si aggirano fra l’1% e l’1,5% del prezzo di acquisto e includono le tasse di passaggio di proprietà, l’assicurazione sul titolo e il compenso del Closing Agent. Null’altro è dovuto. Infatti in USA le commissioni dei mediatori immobiliari sono tutte a carico del venditore.

TASSA SULLA PROPRIETA’ (Real Estate Tax)

La tassa sulla proprietà ammonta a circa l’1,75% del prezzo pagato per l’immobile e, a differenza dell’analoga tassa Italiana (IMU), è deducibile dalle imposte. Sono pure deducibili tutte le spese relative all’immobile quali: spese condominiali, manutenzioni, mobili, canoni elettrici, telefonici, televisivi, ristrutturazioni e consulenze. Come già indicato, gli Stati Uniti hanno una legislazione che tutela fortemente la proprietà. Lo Stato della Florida, dal canto suo, offre un sistema fiscale molto favorevole, non imponendo tasse locali sulle persone fisiche. Inoltre, grazie alle deduzioni possibili sulle affittanze, praticamente non si pagano tasse sul ricavato degli affitti.

SPESE CONDOMINIALI (Maintenance)

I proprietari di immobili inseriti in un contesto condominiale sono tenuti al pagamento delle spese condominiali, che includono: eventuali servizi (piscina, palestra, parcheggio etc.), assicurazione dell’immobile contro le calamità naturali e responsabilità civile, energia elettrica e/o gas condominiali, acqua, giardinaggio, amministrazione del condominio, etc.

SPESE DI GESTIONE (Property Management)

La gestione delle affittanze viene fatta a totale cura del Property Manager, dietro corresponsione di una ragionevole percentuale sui ricavi delle locazioni. Il Property Manager provvede al pagamento di bollette (se l’appartamento non fosse affittato), tasse e di quant’altro la buona conduzione di una proprietà dovesse richiedere.

AFFITTANZE (Renting)

Certo i rendimenti degli affitti sono molto interessanti, anche se in un acquisto immobiliare la rivalutazione del bene nel medio-lungo periodo può essere il rendimento migliore dell’investimento.

I contratti di affitto sono essenzialmente di due tipi: Long term e Short term.

Long term: sono contratti generalmente di durata annuale, con due mesi di deposito cauzionale e in caso di morosità dell’inquilino, lo sceriffo provvede allo sgombero dei locali in 30-45 giorni.
Short term: sono contratti generalmente mensili, settimanali o anche giornalieri, che consentono una maggiore redditività e la pressoché totale disponibilità dell’appartamento da parte del proprietario per uso personale. Ovviamente è indispensabile che l’immobile sia completamente arredato e situato in un edificio dove questa pratica sia consentita dalla legge.

La gestione delle affittanze viene effettuata a totale cura del Property Manager, dietro corresponsione di un ragionevole compenso.